Almanacco del Monte Argentario: Luoghi > Spiagge > Mar Morto

 
   
   
Mar Morto – chiamato così per il fatto che spesso è protetto dal vento, e quindi si mantiene calmo.
Foto: gm
 

 
  Mar Morto — pieno di vita
Mar Morto – una tappa obbligata per chi abbia l’attrezzatura necessaria per ammirarne il fondale. Francamente basta anche la semplice mascherina, ovviamente l’equipaggiamento da immersione potrebbe offrirvi possibilità ben differenti, ma se anche foste dotati soltanto di un paio di occhialetti da nuotatore, vi consiglierei ugualmente di perdere un po’ di tempo a guardare questo fondale, poiché si tratta di uno dei paesaggi marini più belli di questa zona.
   L'Isola Rossa è un grosso scoglio che si trova di fronte al Mar Morto, chiamato così per il fatto che spesso è protetto dal vento, e quindi si mantiene calmo. Il posto qui è molto rilassante, dal momento che da ora in poi è possibile trovare quei grossi massi levigati dalle onde sui quali spalmarsi a prendere il sole. Non vi resta che mettere mano ad una crema solare, resa imprescindibile dalla forza con cui il sole picchia da queste parti, e stare attenti a non esagerare con la fame di tintarella, dato che il rischio di scottarsi è una realtà da tenere nella dovuta considerazione. Calcolate che un’ora di sole su questi scogli corrisponde ad almeno due ore trascorse nello stesso modo su una spiaggia, per cui non disdegnate ogni tanto un po’ d’ombra.
  Riferimenti
online:


Panorama Mar Morto

Elenco e cartina
delle spiagge
del Monte Argentario


Bimbi & Co:
il Monte Argentario
a misura
di bambino


Geologia del
Monte Argentario


Copyright
   
Per raggiungerlo: giunti alla fine della strada comunale in località La Maddalena, si prosegue a sinistra su di una carreggiata più stretta e caratterizzata da pericolosi tornanti. Dopo aver percorso circa 4,3 Km s’imbocca un sentiero pedonale situato sulla destra che attraversando un tratto di macchia bassa porta agevolmente al mare.
Venti: esposizione ai venti meridionali.
Carta turistica consigliata: Kompass N° 651, Maremma, Argentario, Grosseto, Isola del Giglio, 1:50 000.
Parcheggio: sulla strada comunale in località La Maddalena.
Note particolari: qui è situato uno specchio d’acqua sempre calmo (quasi una piscina naturale) perchè ben protetto da una barriera di scogli. Sul posto sgorga una sorgente di acqua lievemente sulfurea.
 

  Bibliografia

Riccardo Bruni:
Il mare in tasca,
Editrice effequ,
Orbetello, 2001.
   
  Vai al sommario  |  Chiudi questa pagina
 
 

Torna a inizio pagina
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
P.A.G.E.
web concept & design
www.pageexperts.com